Collegamento in serie alla linea 24H

Domanda: Sono un privato smanettone del fai da te e stavo provando a montare un antifurto, ma mi sono bloccato su una cosa: “collegamento in serie alla linea 24H”. Questa dicitura si trova su tutti i componenti del kit. Potreste spiegarmi semplicemente come fare a collegarli.

Risposta: La linea 24h è la linea dedicata all’antisabotaggio dei sensori, delle sirene e di tutti i dispositivi dell’antifurto. La linea 24h funziona differentemente dalla linea delle zone di allarme, infatti, mentre la linea dei sensori si attiva solo quando accendo o spengo l’antifurto con la chiavetta, la linea 24h è sempre attiva, proteggendo il sistema da eventuali tagli di cavo, mascheramenti, rimozioni, o danneggiamenti degli apparati anche a sistema non attivo.

La linea 24h è però solitamente unica per tutto l’impianto (a meno che non si utilizzi un collegamento a doppio bilanciamento o che si dedichi una zona 24h per ogni sensore), e gli apparati da collegare sono molti, per cui si utilizza il così detto “collegamento in serie”.

Per fare un collegamento in serie di tutti i sensori alla linea 24h nel modo più semplice, occorre innanzitutto partire da ogni sensore che si vuole proteggere con i due fili dei sensori dedicati alla 24h (o tamper) per ogni sensore (ci sono due morsetti dedicati su ogni sensore).

Se per esempio abbiamo 5 sensori, arriveremo quindi alla centrale d’allarme con 10 fili (due fili per ogni sensore) e ci troveremo sul punto che dobbiamo collegarli tutti e 10 a soli due morsetti della centrale. Quindi, si procede così: facciamo conto di avere per ogni sensore un filo blu ed uno bianco; per fare la serie ci basterà prendere il filo bianco del sensore 1 e collegarlo al filo blu del sensore 2, il bianco del sensore 2 al blu del sensore 3 e così via finchè non rimarrò praticamente con due soli fili, ossia il blu del sensore 1 e il bianco dell’ultimo sensore. Questi due sono quelli che vanno collegati ai due morsetti della centrale.

In questo modo qualsiasi segnalazione avvenga da uno qualsiasi dei sensori, interromperà la catena dando la segnalazione di allarme.

collegamento-serie

Sensore wireless per proteggere un box di lamiera. Come posso fare?

Domanda: Ho recentemente fatto installare un sistema di antifurto con rilevatori esterni perimetrali wireless. Mi piacerebbe proteggere anche un box di lamiera con un volumetrico interno sempre wireless. Il mio installatore afferma che il wireless all’interno di un box di lamiera non funziona bene. La soluzione del filare sarebbe difficoltosa oltre che costosa. Avete qualche soluzione wireless da suggerirmi?

Risposta: Il suo installatore ha ragione a dire che il sensore wireless in un box di lamiera non funzionerebbe bene, in quanto il ferro blocca le onde wireless.

Il suggerimento che le posso dare non è proprio il più elegante, ma credo sia l’unico modo per non passare il filo e non avere problemi di portata.

Dovrebbe acquistare della stessa marca del suo impianto, un trasmettitore wireless di quelli con un uscita filare NC (solitamente già i contatti magnetici wireless dispongono di questo contatto filare). In pratica l’idea è di mettere questo trasmettitore all’esterno in modo da non avere problemi di ricezione (naturalmente va un minimo schermato dalla lamiera e va inscatolato per non prendere acqua) e di collegare quindi l’ingresso NC del volumetrico interno con questo trasmettitore.

In questo modo sfrutterebbe il collegamento wireless e potrà installare il sensore volumetrico interno senza dover fare tracce e senza dover modificare il circuito.

antifurto-box-lamiera-01