Manutenzione impianto anti intrusione

Domanda: Vorrei sapere se è buona pratica prevedere prove di attraversamento sui singoli sensori, e se sì con quale frequenza. Inoltre, volevo sapere con quale frequenza è bene  controllare tutti gli apparati (centrale, sirene, sensori, accumulatori, ecc…)

Risposta: La manutenzione di un impianto anti intrusione, va fatta regolarmente in quanto i dispositivi lavorano 24 ore al giorno senza sosta e dobbiamo sempre essere sicuri che tutto funzioni bene, per non avere brutti scherzi.

Il controllo va fatto una volta almeno ogni anno, che diventano 3 mesi o 6 mesi se vuoi fare le cose fatte bene.

Naturalmente il controllo andrebbe fatto fare da un esperto di sistemi antifurto, ma se sei pratico puoi effettuare quantomeno i controlli di regolare funzionamento in modo autonomo.

In particolare, vanno costantemente tenuti sott’occhio i singoli sensori, lo stato delle batterie, il funzionamento delle sirene e il funzionamento del combinatore telefonico.

In alcune centrali come nelle centrali anti intrusione Mondialtec, ci sono ad esempio delle modalità dedicate proprio alla manutenzione, con pulsanti dedicati ai vari test.

Per una manutenzione impianto anti intrusione ad opera d’arte andrebbero sempre controllate anche le tensioni, il fissaggio meccanico degli apparati e sarebbe buona consuetudine dare un’occhiata allo stato delle circuiterie dei dispositivi.

Facendo installare l’impianto anti intrusione da esperti come la Mondialtec, loro terranno direttamente una scheda impianto del tuo sistema, avvisandoti sempre prontamente per quando è prevista la manutenzione regolare.

manutenzione-impianto-anti-intrusione